La crypto art include tutte quelle forme artistiche che prevedono la digitalizzazione di un’opera fisica oppure la creazione di un’opera digitale ad hoc. Attraverso i sistemi blockchain questi frames animati diventano degli NFT (not-fungible token), ovvero opere corredate di un loro specifico set di informazioni digitali che certifica l’autenticità dell’opera stessa e ne garantisce il diritto di proprietà per chi procederà al suo acquisto.

Puoi trovare una guida completa nella sezione ‘Guide d’Arte’ https://www.zaniniarte.com/it/guide-darte/che-cose-la-crypto-art/

 

 

HACKATAO

Tra i padri fondatori di questo movimento internazionale, non che gli unici italiani tra i primi quattro a livello mondiale, c’è il duo artistico Hackatao. Sergio e Nadia, oltre alle opere fisiche pittoriche e scultoree a quattro mani, si sono cimentati nella costruzione di brevi animazioni godibili in realtà aumentata grazie all’app artivive. Parallelamente si sono poi dedicati alla realizzazione di opere digitali tout court.

 

ART NEVER DIES

L’arte non morirà mai, almeno fino a quando ci sarà un essere intelligente che la crea o che ne gode. Nuova vita nasce da ciò che è morto e passato: nuova arte che si manifesta in nuovi paradigmi (Come la Cryptoart). La GIF animata di Art never Dies è collegata attraverso la Realtà Aumentata con la sua matrice fisica originale su tela, diventando così il Doppelgänger digitale. Art Never Dies su tela è apparsa per la prima volta alla nostra mostra personale “THE TRUTH IS.” alla Zanini Art Gallery – dicembre 2019. Edizioni limitate di 23, basate sull’artwork originale su tela e prodotte da MoCDA come parte della serie “In The Studio” curata da Eleonora Brizi, sono presentate per la prima volta alla Cadaf Art Fair di Miami, 2019. GIF animata 1200x1200px.

Tokenizzato su SuperRare

 

/ UN / COVERED – HYPNO #31/223

In Tenebris Aeternus Artifex Sum. Nei pixel degli archetipi, quanto siamo individui e quanto un collettivo? 

 

Tokenizzato su Nifty Gateway

 
 
 
HACK THE BORDERS #228/284

Animazione visiva di Hackatao, musica di Chris Stein dei Blondie. Questo artwork fa parte del progetto HACK THE BORDERS, una collaborazione artistica tra il duo di pionieri della crittografia Hackatao e Chris Stein + Debbie Harry della leggendaria punk rock band BLONDIE. “Hack the Borders” simboleggia un vero e proprio atto, sia di Hackatao che di Blondie, di hackerare tutti i confini e le frontiere, e in definitiva i limiti della ristrettezza mentale. La Debbie di Hackatao appare come un Podmork, le creature totemiche firmate dal duo di artisti, ricoperte di disegni che spesso rappresentano i nostri demoni interiori e le voci più nascoste. Debbie, come l’arte, è eterna. Porta avanti la conversazione che ha iniziato molto tempo fa, mantenendo il suo leggendario carisma mentre apre i nostri occhi a nuovi soggetti che non tradiscono mai la fedeltà alla propria essenza: “Smettila di fottere il pianeta”. La tavolozza e il gioco di colori si ispirano al famoso ritratto di Andy Warhol, come simbolo di quel fil rouge che esiste qui nella natura senza tempo dell’arte. Debbie ritratta negli anni ’80 e Debbie ritratta oggi, entrambe nel modo più contemporaneo e più pop che il mondo abbia mai conosciuto.

 

Tokenizzato su Nifty Gateway

 
 
 
DEBBIE HARRY PUNK – RED #1/3

Questa opera d’arte fa parte del progetto HACK THE BORDERS, una collaborazione artistica tra il duo di pionieri della crittografia Hackatao e Chris Stein + Debbie Harry della leggendaria punk rock band BLONDIE. “Hack the Borders” simboleggia un vero e proprio atto, sia di Hackatao che di Blondie, di hackerare tutti i confini e le frontiere, e in definitiva i limiti della ristrettezza mentale. La tavolozza e il gioco di colori sono ispirati da Andy Warhol.

 

Tokenizzato su Nifty Gateway

 
 
DEBBIE HARRY POP – PINK #1/3

Questa opera d’arte fa parte del progetto HACK THE BORDERS, una collaborazione artistica tra il duo di pionieri della crittografia Hackatao e Chris Stein + Debbie Harry della leggendaria punk rock band BLONDIE. “Hack the Borders” simboleggia un vero e proprio atto, sia di Hackatao che di Blondie, di hackerare tutti i confini e le frontiere, e in definitiva i limiti della ristrettezza mentale. La tavolozza e il gioco di colori sono ispirati da Andy Warhol.

 

Tokenizzato su Nifty Gateway

 

 

GIOVANNI MOTTA 

Ha reso il suo soggetto per eccellenza, Jonny Boy, il protagonista di suggestivi frames animati.

 GAME OVER

L’uomo non è altro che un giocattolo che gli dei si divertono a creare, e come tale è attraverso il gioco che deve condurre la sua vita, in modo da imitare e ingraziarsi con gli dei. Corri Jonny, salta Jonny e non fermarti mai.

Tokenizzato su SuperRare

 

 

RENZO NUCARA

Monky The Monkey che, nato per il suo progetto Time Machine Infinite Monkey, con il tempo è ‘cresciuto’ diventando il portavoce irriverente di un’apparente normalità. Grazie a lui il contesto diventa paradossale e trasforma l’apatia di fronte all’antropizzazione in un’adeguamento inglobato dal sistema. 

THE CHALLENGE

mp4 46MB – arte fisica o virtuale arte? forse l’affermazione giusta sarebbe “arte fisica e arte virtuale”! non credi? (nft basato su opera d’arte originale su tela 75×125, stampa digitale 2021).

 

Tokenizzato su SuperRare