BIOGRAFIA

Giulia Maglionico nasce a Firenze nel 1977. Nel 2003 si laurea in Lettere presso l’Università di Parma. Nel 2008, dopo diverse esperienze espressive e un diploma di grafico pubblicitario, approda alla pittura. Nel 2012 l’incontro con Rosanna Chiessi, storica gallerista del gruppo Fluxus e con Francesca Baboni. Nello stesso anno l’artista inizia a lavorare con la Galleria Il Castello di Milano. Sempre nel 2012 viene selezionata come artista per la linea 55DSL gruppo DIESEL Industry, in provincia di Vicenza. Nel 2013 disegna per la linea di design e-my del Gruppo Guzzini (Placemats ‘Circus’, Maison & Objet Paris e MACEF Milano). Nel 2015 Vittorio Sgarbi seleziona una sua opera per l’evento “Expo arte contemporanea” in occasione dell’Expo presso Villa Bagatti Valsecchi, Varedo (MB).

Al centro della sua ricerca una commistione di generi: la grafica, l’illustrazione e la pittura. Il suo quadro diventa una sorta di maxi illustrazione sempre ironica, provocatoria e divertente. Come scrive Francesca Baboni: “Lo stile bidimensionale, realizzato a campiture piatte come un fotogramma rubato da un cartone animato, è in realtà carico di numerose stratificazioni pittoriche che con grande abilità l’artista riesce quasi a cancellare alla vista, per mostrare una stesura a plat senza un’implicazione eccessivamente materica e definita da linee nette. Un procedimento complesso eseguito con magistrale padronanza del pennello e la scelta non ovvia di toni sempre calibrati.”

Con la galleria Zanini Arte partecipa a diverse fiere italiane nel 2019 : GrandArt Milano, ArteParma, ArteGenova