BIOGRAFIA

Alfonso Borghi nasce a Campegine di Reggio Emilia nel 1944. Espone per la prima volta a 18 anni grazie all’aiuto di un collezionista, con il quale più tardi si reca a Parigi, dove soggiorna per breve tempo studiando in particolare Picasso e il Cubismo. Tornato a casa incontra George Pielmann, allievo di Kokoschka, e scopre attraverso l’espressionismo le possibilità della materia e della gestualità. Autodidatta, dotato di grande sensibilità e rigore tecnico, Borghi, in quarant’anni ininterrotti di attività, è approdato ad una sintesi pittorica di indiscutibile fascino. Passando dal figurativo morandiano dei primi anni, a un surrealismo lacerante degli anni Ottanta, quindi a un astrattismo di impronta futurista del decennio successivo, Borghi è arrivato oggi a una sintesi in cui un uso sontuoso e abilissimo della materia si associa ad un senso del colore di estrema e suprema sensibilità.

La sua pittura sta conquistando i collezionisti e gli esperti di tutto il mondo. Dopo le mostre nelle più prestigiose gallerie italiane, Borghi si è imposto all’attenzione degli esperti in tutt’Europa (Marsiglia, Berlino, Barcellona, Madrid, Lugano, Anversa e Parigi) e negli Stati Uniti (New York e Los Angeles). In Italia Borghi ha partecipato a numerose mostre istituzionali fra cui Roma Chiostro del Bramante, Genova Museo della Commenda, Firenze Palazzo Medici Riccardi, Perugia Rocca Paolina, Sant’Agata bolognese Museo Lamborghini.

La galleria Zanini Arte dedica la prima esposizione all’artista Alfonso Borghi presso i propri spazi nel 2015 con una personale dal titolo “Materia Ritmo Musica” Pensare le forme come scrittura pittorica densa di materia e di colore, piena di ritmo, dialogando con la musica.

Nel 2017 la galleria Zanini organizza un’esposizione al maestro Borghi presso il Refettorio Monastico Polironiano intitolata “Sulle ali dello spirito” L’antico dialoga con il contemporaneo. A cura del Prof. Giammarco Puntelli e del Prof. Paolo Bertelli.

Lo stesso anno, il maestro espone nuovamente presso gli spazi della galleria Zanini Arte con una doppia personale insieme allo scultore Mario Pavesi. Mostra intitolata “Materia-S-Cultura” a cura del Prof. Gianfranco Ferlisi.

Tutte le opere