gennaio 12, 2013
RAFFAELE DE GRADA (apri)
RAFFAELE DE GRADA (apri)

 

Opera in evidenza “Paesaggio” 40 x 50 cm Olio su tela

 


Milano 1885 – 1957

Emigrato col padre pittore in Svizzera, studia alla scuola d’arte di Zurigo e a quella di Karlsruhe in Germania. Si conquista una certa fama come pittore di Montagne; espone alla secessione di Monaco e di Bruxelles. Torna in Italia nel dopoguerra e dal diciannove al ventuno risiede a S. Gimignano, affascinato dal paesaggio e dal frizzante clima culturale toscano. Partecipa alle Biennali veneziane dal venti al cinquantasei ed è presente alle prime mostre di Novecento ( 1926-1929). All’origine della sua pittura c’è un’attenta riflessione sulla lezione di Cezanne, soprattutto per l’intenzione di organizzare le apparenze visive della realtà sulla solida strutturazione geometrica degli elementi, che rimane tipica delle sue composizioni degli anni venti. Successivamente la sua pittura si avvia verso la ricerca di colori essenziali e decisi, addolcendosi in toni velati di crepuscolare malinconia, pur mantenendo sempre un assoluto rigore plastico.

    No comments yet

    COMMENT